Ci affidiamo a Draghi.

La nomina (accettata con riserva) di Mario Draghi, illustre economista, ex presidente BCE, a Presidente del Consiglio, non era un"mistero", anzi era decisamente una sorta di "segreto di Pulcinella" o di "araba fenice"...

Personalmente, ne avevo sentito parlare più volte, anche in curiosi incontri con persone conosciute che a loro volta conoscevano persone che erano in contatto e... Di tutto e di più, insomma.

Che il governo precedente, come il Conte I, fosse "innaturale", comunque decisamente in crisi, era parimenti cosa nota, per cui non sapremo mai se quella di Renzi sia stata una manovra (concordata "in alto"') per "tirare la volata" a Draghi non lo sapremo mai, forse...

Certo è che, stando alle informazioni note, sembrava che Draghi aspirasse piuttosto ad essere Presidente della Repubblica... vedremo.

 

Intanto vediamo le prime prese di posizione su questa nomina, e la loro contradditorietà ci dice che la strada imboccata da Draghi non è in discesa.

Eugen Galasso 

Last modified onMercoledì, 03 Febbraio 2021 13:30

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.