Conte ter o Conte a casa?

Ora le dimissioni del Governo, in vista di un "Conte Ter": pessima soluzione, questa, anche perché si tratterà, in ogni caso, di un governo molto debole, decisamente più debole di questo, già in crisi, peraltro, da almeno due mesi (in…
  • 0

Conte brancola

La "conversione" di"Giuseppì" Conte da sovranista-populista (fino all'estate del 2019, ai tempi della coalizione dei "Grillini" con Salvini) a europeista, antisovranista e antipopulista come si dichiara oggi mostra l'incapacità di una classe politica "nuova" ad affrontare, non solo i problemi…
  • 0

Parte la crisi di governo

Dopo la conferenza stampa di Renzi, che annuncia le dimissioni delle sue due ministre e del sottosegretario Scalfarotto, sappiamo:
  • 0

Il discorso di fine anno del Presidente Mattarella

Non so se sia un'osservazione opportuna, ma il messaggio del Presidente della Repubblica Mattarella a fine 2020, è apparso, non tanto "scontato" (ha trovato anzi anche formulazioni linguistiche opportune per dire varie cose) ma quasi "costretto",
  • 0

Tra Parlamento e Governo, continuo gioco di equilibrii

Rileggendo un autore sconcertante, certo non sciocco, anzi in parte geniale, come il pratese Curzio Malaparte (Curt Erich Suckert, 1898-1957), scrittore di "Kaputt"; "La pelle", drammaturgo, dal posizionamento politico "Insituabile" (fascista, antifascista, alla fine quasi filocomunista), troviamo, in un testo…
  • 0

Non è il caso di parlare di "governissimo"

Il fatto che sui "ristori" (comunque sulla manovra "tampone" rispetto ai pagamenti di fine anno e altro, in sostanza sui "debiti") l'opposizione di centrodestra sia stata unita in una posizione da Berlusconi ed abbia votato con il governo appare positivo,…
  • 0

Frizioni nel Centrodestra

Ormai chiare le frizioni all''interno del "Centrodestra" (con o senza trattino? Forse ormai con un trattino che separa i due elementi...).
  • 0
Subscribe to this RSS feed