Logo
Print this page

Krampus e San Nicolò. Tradizione si, ma basta con con il malcostume di picchiare

Lassù in Suedtirol/Alto Adige si avvicinano date non festive ma di "festa sostanziale", con il Krampus il 5 e il Nikolaus (San Nicolò o san Niccolò) il 6 dicembre. Chi scrive ha sempre immaginato che fossero sostanzialmente due amici, ossia il Krampus come un diavoletto innocuo, capace di giocare con San Nicolò, di litigare magari un pochino come fanno Don Camillo e Peppone nei romanzi e racconti di Guareschi.

Sarà stato lo shock della prima elementare alle "Marcelline" con una rappresentazione un po'traumatica, almeno per me... 

Altro è nei paesi, nelle valli, dove il Krampus è una violenta festa del tutto "pagana", ossia legata ai campi, alla violenza di certe manifestazioni naturali, dove a venire picchiate sono sempre e solo donne e ragazze. Quindi un malcostume da punire, anche duramente.

Eugen Galasso

Last modified onVenerdì, 03 Dicembre 2021 21:21
©2008 Testata QUI.BZ.it reg. Trib. BZ 9/1989 - Editore Coop. Edit. Stoà - Direttore responsabile Franco Gaggia - P.Iva 01379380213